Come funziona la demo interattiva di AnyOption

anyoptionopzionicall

AnyOption è certamente uno dei più noti e utilizzati broker da parte dei trader italiani che desiderano utilizzare una piattaforma di trading di grande qualità, facilmente personalizzabile e in grado di fornirvi ogni migliore spunto per potervi condurre e accompagnare al successo nell’operatività dei mercati finanziari. Ma in che modo ci si può rendere conto di quel che AnyOption è in grado di offrirvi, ancora prima di effettuare la registrazione di un conto di trading ordinario, o di un conto di trading demo?

Come funziona il prelievo dei fondi su IqOption

iqoption_logo_mini

Per il prelievo dei propri fondi dal conto di trading, è necessario compilare un’apposita domanda che permetterà il trasferimento dei capitali selezionati sul proprio conto corrente o sulla propria carta di credito. Il modulo è accessibile dalla sezione del prelievo dei fondi dalla pagina personale, e prevede la scelta di uno dei sistemi di pagamento indicati sul sito web del broker, fornendo quindi tutti i dati necessari per poter permettere ai consulenti di IqOption di poter processare correttamente la richiesta.

Opzioni Forex, buone sorprese dalla produzione industriale

investimenti--400x300

Sono sicuramente positivi, sorprendono al rialzo le attese di consenso, gli ultimi dati sulla produzione industriale di novembre per zona euro e per l’Italia. Le statistiche a disposizione affermano infatti che accelera a +0,7 per cento su base mensile l’output per le imprese domestiche dopo che la variazione di ottobre è stata rivista al rialzo da +0,0 per cento a +0,1 per cento, contro attese di +0,2 per cento. In termini di contributi settoriali, i miglioramenti sono diffusi a tutte le principali componenti, con produzione di beni intermedi in aumento per il secondo mese consecutivo a +1,1 per cento, accompagnata da incrementi anche per l’energia e i beni capitali che hanno aiutato a compensare la contrazione di -0,9 per cento su base mensile registrata per i beni di consumo.

Forex USD, al via la nuova stagione delle trimestrali statunitensi

dollaro

In questi giorni ha preso il via una nuova stagione delle trimestrali statunitensi relative agli ultimi tre mesi del 2016. Dopo quanto accaduto nel corso del terzo trimestre, quando gli utili delle società appartenenti all’S&P500 hanno registrato una crescita su base annua interrompendo una serie negativa di flessioni che durava da inizio 2015, il consenso dei principali analisti finanziari si attende un proseguimento di tale tendenza che media delle previsioni sostiene essere pari al 3,8 per cento rispetto all’analogo periodo 2015, trainati ancora dall’apporto positivo del comparto degli istituti di credito e finanziari tanto che, al netto di tale contributo, l’incremento scende al 2,2 per cento.

Su quali indici si può investire con 24Option?

logo_24option_large

Tra i principali punti di merito che 24Option può annoverare e condividere con la propria utenza, vi è naturalmente la possibilità di poter investire su centinaia di diversi asset e, all’interno di essi, tantissimi indici azionari che riusciranno certamente a soddisfare i vostri desideri e le vostre strategie di trading.

Forex USD, nuove buone dal lavoro USA

lavoro-usa

Continuano ad inanellarsi le buone notizie provenienti dal mercato del lavoro a stelle e strisce. Nel corso degli ultimi giorni è stato confermato che a partire già da questo mese di gennaio, il salario minimo verrà alzato in 19 stati, fra cui la California, New York, Massachusetts, Washington, Arizona, Colorado. Alcuni di questi aumenti sono stati votati con specifiche proposizioni elettorali l’8 novembre, altri derivano invece da meccanismi di indicizzazione. In alcuni altri stati ci saranno aumenti che entreranno in vigore nel corso del 2017. Le variazioni del salario minimo contribuiranno a sostenere la moderata accelerazione salariale prevista per il 2017, e i cui effetti potrebbero già essere tangibili al termine del primo trimestre dell’anno in corso.

Yen, riunione BoJ chiusa senza sostanziali novità

risk off

La riunione della Bank of Japan si è recentemente conclusa senza particolari novità per la strategia di politica monetaria del Paese: la Banca centrale giapponese manterrà il controllo della curva, con obiettivi sui tassi a breve a -0,1 per cento e sui tassi a 10 anni a 0 per cento e contemporaneamente proseguirà con gli acquisti di titoli in linea con le indicazioni delle riunioni precedenti.

Dollaro ai massimi da 14 anni

dollaro-perde-terreno-su-euro

Sul mercato dei cambi il focus della settimana entrate rimarrà sul dollaro statunitense, che recentemente è salito ai massimi a 14 anni nei confronti del paniere delle principali divise internazionali, a seguito del meeting dela Federal Reserve dello scorso 14 dicembre che, oltre ritoccare verso l’alto il costo del denaro di 25 punti base, ha scelto di rivedere al rialzo le proprie proiezioni sul numero di rialzi dei tassi dell’anno prossimo. Come noto, infatti, l’istituto monetario statunitense ha scelto di rivedere da due a tre i rialzi dei tassi di interesse proiettati, anche se la situazione ci sembra essere sufficientemente aleatoria dal prendere con la dovuta cautela gli auspici dell’istituto di Yellen.