Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Come cavalcare i trend direzionali del mercato

Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

iqoption_logo_miniDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

FOREX-trendQuando si fa trading è fondamentale avere dimestichezza con il concetto di trend. Spesso ci si dimentica che il trading online è un gioco di probabilità, dove ogni singola operazione è di per sé casuale ma una lunga serie di transazioni può evidenziare risultati diversi a seconda della metodologia utilizzata. Lavorare nella stessa direzione del trend principale può garantire al trader online un vantaggio competitivo notevole nel lungo periodo, rispetto a un ingresso casuale (random) o derivante da una metodologia che prova a sfruttare le inversioni del trend.

E’ chiaro che è possibile fare trading, anche proficuamente, sfruttando le inversioni del trend attraverso segnali specifici statisticamente affidabili, ma non esiste un trading system in grado di fare meglio di un sistema trend-following, ovvero che segue l’andamento dei prezzi lungo il trend principale. Per cavalcare un trend direzionale del mercato è innanzitutto necessario fare attenzione alla forza (o alla debolezza) dei prezzi in una particolare fase del mercato.

06. come cavalcare i trend direzionali del mercato

Le repentine accelerazioni delle quotazioni, a seguito del superamento di livelli-chiave del prezzo, possono fornire un indizio importante sulla direzione del trend. La presenza di candele ad ampio range (wide range candle) è un altro fattore di notevole importanza per individuare tendenze solide. Poi c’è l’aspetto relativo all’inclinazione del trend. I movimenti parabolici tendono ad esaurirsi nel giro di poco tempo, in quanto a un certo punto c’è la mancanza di compratori/venditori importanti in grado di sostenere il trend. I movimenti direzionali migliori sono quelli che, di tanto in tanto, effettuano delle pause.

Si tratta di movimenti di accumulazione o di distribuzione dei prezzi, identificabili dalla presenza di micro-congestioni con bassa volatilità. Bisogna ricordarsi che i breakout della volatilità che portano alla formazione di long candle, con chiusura vicino ai massimi o ai minimi della giornata, hanno delle ottime probabilità di sostenere il trend anche il giorno dopo o per almeno metà della seduta successiva, prima di un fisiologico ritracciamento delle quotazioni.

One Response to Come cavalcare i trend direzionali del mercato

  1. […] a breve e lungo termine il trader ha l’opportunità di ottenere dei guadagni sfruttando le tendenze di mercato, i supporti e le resistenze ed i dati macroeconomici più […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *