Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Come funziona il mercato forex

Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

iqoption_logo_miniDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

Il forex è il più grande mercato finanziario al mondo. La sigla indica “foreign exchange market”, ovvero il mercato internazionale delle valute. Ogni giorno questo mercato registra scambi superiori ai 4.000 miliardi di dollari. L’impatto sull’economia reale è enorme, in quanto il valore dei tassi di cambio (ad esempio euro/dollaro) ha una grossa influenza sui consumi, gli investimenti o le esportazioni in base alla quotazione corrente. Il forex è un mercato che non si ferma mai, grazie alla sua peculiarità di essere over-the-counter, ovvero non localizzabile in una precisa piazza finanziaria.

Ciò vuol dire che durante le 24 ore della giornata ci sarà sempre un punto del mondo in cui avverrano scambi sul forex. La piazza finanziaria che domina su tutte è Londra, dove si registra più di un terzo degli scambi globali. Il forex è un mercato così liquido che ormai nemmeno le banche centrali possono influenzare i cambi con operazioni dirette a mercati aperti. Tuttavia, la struttura decentrata e la non perfetta regolamentazione rende i movimenti del forex spesso imprevedibili.

La natura overt-the-counter del forex presuppone che i contratti sulle valute vengono scambiati direttamente tra le parti senza una piattaforma di contrattazione che standardizzi i contratti stessi, che garantisca i prezzi e il rischio di controparte. Il tipo di transazioni più diffuso è quello dei foreign exchange swap, seguito dal forex spot. Le transazioni sul forex avvengono anche con i futures valutari, gli outright forward, con i currency swap, le opzioni plain vanilla, i contract for difference (CFD) e le opzioni binarie. Queste ultime rappresentano l’ultima frontiera del trading sul forex.

Grazie alle opzioni binarie sul forex si mettono a punto scommesse speculative che consentono di controllare il rischio senza alcun problema, in quanto l’opzione binaria ha una perdita e un rendimento prefissato. Le operazioni di forex spot o sui derivati forex possono comportare anche perdite enormi, se si è nella direzione sbagliata del mercato nelle fasi ad alta volatilità. L’opzione binaria più semplice è quella “Alto/Basso”, in quanto bisogna soltanto prevedere entro una precisa scadenza se il prezzo del tasso di cambio analizzato sarà più alto o più basso rispetto alla valutazione corrente (strike price).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *