Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Come gestire al meglio le perdite nel trading

Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

iqoption_logo_miniDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

Uno degli errori più frequenti commessi dai trader neofiti è quello di non preparare un piano di gestione delle perdite, quando le cose con il trading non vanno per il verso giusto. Avere delle fasi negative, o comunque con scarse performance, è assolutamente fisiologico. Tuttavia, ci sono dei momenti in cui la striscia di perdite consecutive può essere così consistente da far crollare psicologicamente il trader, spingendolo ad effettuare una serie di operazioni aperte solo per recuperare il più velocemente possibile i precedenti loss senza seguire il trading system.

Un atteggiamento del genere fa aumentare il cosiddetto “rischio di rovina” per il trader, facilitando il processo di azzeramento del conto trading. Per assicurarsi la longevità nel business del trading sulle opzioni binarie è necessario capire quando è il momento di farsi da parte o comunque ridurre drasticamente l’operatività sul mercato. I migliori trader professionisti sanno quando è necessario prendersi una pausa, allo scopo di ricaricare le pile prima di ritornare all’operatività a pieno regime.

Non bisogna dimenticare che l’obiettivo principale di un trader è minimizzare le perdite, piuttosto che pensare di mettere subito in tasca esorbitanti guadagni. Ci sono dei momenti in cui è necessario avere la capacità di restare a guardare da fuori l’andamento dei mercati. Riuscire a evitare i periodi peggiori può essere più redditizio che riuscire a sfruttare i periodi migliori. Ma come si può capire quand’è il momento più opportuno per farsi temporaneamente da parte? Innanzitutto, quando sono state chiuse in perdita almeno 3-4 operazioni di trading, dopo una serie positiva di operazioni.

E’ consigliato fermarsi anche quando ci si sente confusi o insicuri. A volte possiamo sentirci disorientati senza sapere il perché, ma di sicuro sappiamo che questo è il momento migliore per prederci una pausa. Potrebbe risultare utile fermarsi un attimo quando non ci sentiamo bene (da un punto di vista fisico), quando abbiamo perso lucidità (magari per stanchezza, ma è fondamentale essere sereni quando si fa trading) oppure se abbiamo un problema personale (in famiglia, con gli amici o con il lavoro principale, se si esercita anche un’altra professione).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *