Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Due piedi in una scarpa sola con le opzioni. Possibile

Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

iqoption_logo_miniDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

forex correlazioni

Si ha incertezza sul mercato, sulle sue prospettive, sulla direzione presa dal prezzo del sottostante. Cosa si fa? Non si investe? Assolutamente no. Anche con le opzioni è possibile avere due piedi in una scarpa sola, come si suol dire. Spiegheremo perché.

La tecnica Verticale con le opzioni

Diciamo che sono interessato solo a speculare sullo spread o differenziale e che tale mia strategia con le opzioni vanilla deve riguardare il forex, ove si punta sul pair (coppia) di valute.

Quindi, cosa faccio? Vediamolo un po’ alla volta.

1)    Innanzitutto, ho in portafoglio 2 call. Aspetto l’andamento dei prezzi del sottostante, senza fare caso più di tanto al trend rialzista o ribassista, se non per un obiettivo: decidere, tra le opzioni call in portafoglio, cosa vendere e cosa esercitare.  Tanto, male che mi va, ho sbagliato le previsioni.

2)    Mi attendo un rialzo del trend del sottostante, rappresentato da uno spread (non confondete lo spread in senso letterale con quello mediatico; in realtà, lo spread non è altro che una differenza; ciò che può cambiare sono i termini rapportati; lo spread non è solo riferito alla famosa relazione fra Btp e Bund tedeschi), in quanto si scommette su due valute, in relazione tra loro (ad es. tasso di cambio).

3)    Cosa succede alle mie 2 call in portafoglio? Se lo spread sale, quale varrà di più esercitarla? Qual è la call che mi interessa di più? Quella con lo strike-price più basso, in modo da poter spuntare un guadagno maggiore dall’aumento del differenziale del sottostante. Quindi, acquisterò quest’ultima e venderò, invece, la call dallo strike-price più elevato.

4)    Ci si può porre lo stesso ragionamento simmetrico sia nel caso che le opzioni in portafoglio siano 2 put, e sia che si ipotizzi uno scenario ribassista dei prezzi.

5)    Da che cosa dipendono i nostri potenziali guadagni o perdite, oltre che dal buon esito della scommessa? Certamente, dai premi (numero di pips) delle opzioni pagati e riscossi e da quanto gli strike-price delle opzioni sono tra di loro distanti.

Viene detta in gergo anche “tecnica a due gambe”, in quanto il target dell’investitore rimane lo spread, senza sfruttare propriamente la direzionalità del mercato, se non per azzeccare la scommessa. In caso di scommessa perdente, posso non esercitare le opzioni e perdo in proporzione ai premi pagati per il loro esercizio. Spesso si dice che tale strategia non sia direzionale. In realtà, a suo modo lo è in quanto implica che si preveda un trend rialzista o ribassista dei prezzi. Non va confusa con lo straddle delle opzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *