Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Le migliori tecniche per investire in opzioni binarie

Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

iqoption_logo_miniDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

direzionalità del mercato

Non esistono tecniche migliori per investire in opzioni binarie ma la tecnica migliore per il tipo di investimento che abbiamo deciso di effettuare. Tuttavia possiamo sintetizzare alcuni piccoli segreti che valgono comunque.

 La prima cosa da farsi con le opzioni binarie è capire se bisogna sfruttare la direzionalità o la volatilità dei prezzi ed adattare la tecnica per il tempo di osservazione del sottostante e di entrata sul mercato, nonché alle sue caratteristiche.

La direzionalità del mercato. Le opzioni la sfruttano bene

Prevedere correttamente il trend, in aumento o in riduzione, di un sottostante può aiutare ad esporci quel tanto che basta per ottenere un buon rendimento garantito (ritorno percentuale fisso sull’investimento). In fondo, con le opzioni binarie siamo chiamati a selezionare due alternative (alto/basso, su/giù, tocca/non tocca).

Le tecniche che consentono di sfruttare al meglio la direzionalità del mercato sono basate sull’utilizzo delle medie mobili e combinato di oscillatori di mercato, candele giapponesi. Bisogna riuscire ad anticipare il mercato, sfruttando i chiari segni di direzionalità.

Chiaramente, ogni modello matematico va adattato. Così per le medie mobili, siamo noi a scegliere il frame-rate (periodo di osservazione) significativo per la media mobile di breve periodo e di quella lenta.

Una volta costruita la trend line dei prezzi, la media mobile veloce e quella lenta, se quella veloce attraversa la trend line prima di quella lenta nella parte superiore del grafico, è chiaro, a questo punto, che le previsioni sui prezzi saranno rialziste. L’unica variabile decisionale è decidere quando sia il momento giusto per entrare sul mercato.

Le migliori tecniche per investire in opzioni binarie dove gli asset mostrano una chiara direzionalità sono quelle che ci consentono di avere a portata di mano le informazioni giuste per entrare nel mercato con il giusto anticipo.

Sfruttare la volatilità intra-day con le opzioni binarie

Un altro stile di trading che bisogna distinguere dal precedente cerca non di anticipare il mercato, ma di seguirlo. In gergo, si dice “cavalcare l’onda“. In questo caso, le tecniche sono soltanto utili strumenti di studio ed analisi del mercato, dato che l’analisi tecnica non va mai abbandonata, seppure non mirata a capire il momento giusto per entrare sul mercato.

Investiamo in maniera indifferenziata sui vari trade, diversificando l’esposizione su vari sottostanti (valute, indici, materie prime, azioni). Quando i risultati sono favorevoli, velocemente aumentiamo l’esposizione e replichiamo l’investimento su quei singoli trade, cercando di capire il momento per fermarci, anche sulla scorta dei nostri esiti di analisi.

Alcuni broker prevedono, proprio per rispondere alle esigenze di tale stile di trading, la funzione di “Autotrading” che reinveste automaticamente il guadagno ottenuto nelle nuove posizioni, arrestandosi non appena arrivano le prime perdite ma assicurandosi di reimpiegare il guadagno e non l’intero capitale investito.

OptionBit prevede tale innovativa funzione di personalizzazione dell’investimento, consentendo all’investitore di scegliere il numero di volte ottimale in cui pensa che continuerà la generazione dei guadagni replicando la stessa posizione.

I swing del mercato e le fasi laterali, quelli in cui c’è più incertezza sono malaccetti per l’investitore che predilige sfruttare la direzionalità del mercato; non vale altrettanto per chi, invece, cerca di “cavalcare l’onda”.

Concludendo, non ci sono tecniche migliori, ma esse vanno adattate allo stile del trader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *