Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Le opzioni non standard vincono nel retail

Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

iqoption_logo_miniDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

opzioni retail

Quando vengono introdotte le opzioni call e put, molto più semplificate nel loro utilizzo per l’esistenza di due facoltà decisionali, in posizione short o long, viene anche detto che l’opzione essenzialmente è un contratto. Ed ogni contratto può essere personalizzato.

Stesse opportunità, a costo minore. Perché non sceglierle?

Sono state concepite, quindi, delle opzioni non standard, di cui non tutte sono note.  Molte opzioni non standard interessano, in particolare, il segmento retail, in quanto come si può notare hanno lo stesso comportamento di altri contratti standard, ad un prezzo minore.

Gli investitori retail sono i cosiddetti micro-investitori, coloro che hanno piccole somme da impiegare, o preferiscono investire “a singhiozzo” o a mini-dosi. Anche nella selezione dei derivati di riferimento per i fondi comuni d’investimento (ad es. exchange traded fund) cominciano ad aumentare sempre di più i micro-investitori o investitori retail (quasi il 10% delle contrattazioni nella Borsa Italiana, il che non è poco in termini assoluti).

Le opzioni  barriera: tante personalizzazioni

Le opzioni barriera vengono anche dette “path dependant”, in quanto l’esito o pay-off dell’investimento dipende anche dal percorso del prezzo del sottostante.

Vengono assimilate spesso alle analoghe europee: le opzioni call up and out (superato un certo prezzo, perdono di valore) e le opzioni put down and out.

In sostanza, viene fissata una barriera, al raggiungimento (o se previsto, al superamento) della quale si annulla il contratto di opzione. In alcuni casi, può essere previsto un rimborso prefissato in contratto.

La barriera può essere personalizzata, in stile out o in. Nell’ultimo caso, succede l’inverso (solo al raggiungimento di quel prezzo, le opzioni acquisiscono valore).

In alcuni contratti di opzione, può essere costituita una doppia barriera, sia superiore che inferiore.

Se poi, la barriera non consta in un traguardo puntuale e ben definito (barriera soft), la condizione (out o in) è subordinata al raggiungimento di un intervallo di valori.

La scommessa, pertanto, ha una variabile in più: bisogna essere bravi a capire il trend direzionale del prezzo o sottostante e non conta il puro intuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *