Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Tipi di Opzioni binarie

tipologie di opzioni binarieLe opzioni binarie rappresentano l’ultima frontiera del trading online. Spesso indicate come opzioni digitali, fanno parte della grande famiglia delle opzioni esotiche sui mercati over-the-counter (Otc).

Permettono di investire su tutte le principali asset class, dalle azioni ai bond, dalle valute agli indici e sulle materie prime. A fronte di un rischio noto ex ante, ovvero in anticipo, il trader in opzioni binarie può puntare a rendimenti notevoli e addirittura ottenere un incasso fisso anche se la scommessa sul mercato si è rivelata sbagliata (opzioni builder).

La maggior parte delle opzioni binarie vengono trattate Otc, soprattutto su Forex e tassi di interesse. Di recente, però, ha preso largo anche la categoria delle opzioni a ritorno fisso (FROs) in alcune borse valori, per lo più su azioni e indici. Ad esempio il CBOE offre opzioni a ritorno fisso sull’indice azionario americano S&P500 e sull’indice della volatilità Vix.

Le Opzioni Binarie: Spiegazione

Le binary options sono molto semplici da capire e da utilizzare. Il trader che utilizza questi strumenti dovrà infatti chiedersi se il prezzo dell’attività sottostante chiuderà sopra o sotto un determinato prezzo d’esercizio (strike price), effettuando così una scommesa rialzista o ribassista. Se si crede che il prezzo di un certo strumento salirà, allora si comprerà un’opzione binaria di tipo call. Se, invece, il trader è convinto che il prezzo scenderà, allora comprerà un’opzione binaria di tipo put.

Le opzioni binarie sono chiamate così perché ci sono soltanto due possibilità di risultato già noti ex ante. Spesso vengono chiamate “all or nothing”, ovvero tutto o niente. Non esistono altre possibilità intermedie. Se si riesce a indovinare la direzione corretta del trend, entro l’arco temporale scelto (data di scadenza), il trader potrà anche raddoppiare e in certi casi triplicare la somma investita.

Struttura del mercato delle opzioni binarie

In questo articolo cercheremo di demistificare il mercato delle opzioni binarie, spiegando come funzionano i contratti commerciali sulle opzioni binarie e come il mercato stesso opera.

trade-types

Il mercato delle opzioni binarie è un mercato relativamente nuovo, finanziariamente parlando. E’ stato liberalizzato nel 2008 e reso più aperto e accessibile ai commercianti al dettaglio. In questo mercato il modo in cui i profitti vengono guadagnati dai traders è un po’ diverso dagli altri mercati, dato che i profitti provenienti dal bene non vengono conseguiti unicamente spostando a favore del trader un certo numero di pips.

Il motivo è che l’investitore riceve un payout ( un guadagno) che si compone del capitale investito più i profitti provenienti dal commercio. I profitti sono fissi e conosciuti fin dall’origine. Non solo il trader deve essere in grado di prevedere i risultati commerciali, egli deve essere in grado di farlo entro il tempo assegnato per l’operazione.

Nel mercato delle opzioni binarie abbiamo i seguenti partecipanti:

a) Dealers / broker, il cui compito è quello di abbinare acquirenti e venditori di due lati opposti di un contratto commerciale. Si noti che in questo mercato non parliamo strettamente di acquirenti e venditori in quanto non vi sono attività scambiate, si tratta di contratti in base al prezzo e il comportamento delle attività che vengono scambiate. Spesso, i broker di opzioni binarie sono market maker, ovvero, invece che cercare di trovare il venditore da abbinare all’acquirente (come accade nel forex), sono loro stessi che accettano la scommessa del trader. In conclusione, il trader scommette su una determinata posizione, ed il broker accetta la scommessa coprendo l’eventuale vincita.

b) I commercianti, anche conosciuti come traders. Sono coloro che aprono le posizioni ed investono il loro denaro. Gli operatori sono divisi in due campi: quelli su un lato della transazione e quelli sull’altro lato della transazione, ma come accennato in precedenza, se da un lato abbiamo il trader che acquista, dall’altro abbiamo il broker che vende, lo stesso non si limita ad agire da intermediario (quindi mettere in contatto acquirente e venditore), ma funge da controparte partecipando attivamente al gioco.

La bilancia dei pagamenti nel mercato è tale che ci siano sempre più perdenti che vincitori, per cui, il pagamento delle vincite ai commercianti di successo non dovrebbe mai essere un problema. E ‘importante per tutti gli operatori del mercato capire come funziona il mercato stesso. Vale la pena conoscere un po’ il mercato finanziario in cui si sta scommettendo il vostro denaro.

Tipi di Opzioni Binarie

Il mercato delle opzioni binarie non si basa esclusivamente su acquisto e vendita di beni, ma piuttosto sull’acquisto di contratti che prevedono l’andamento di determinati asset/beni. Per esempio, ci sono trade che predicono se un’attività spazierà scambiando o uscendo da una fascia di prezzo, spostandosi verso l’alto o verso il basso, oppure raggiungere un traguardo di prezzo o meno.

In definitiva possiamo individuare diversi tipi di opzioni binarie:

a) High / Low (chiamati anche su / giù, sopra / sotto o opzioni call / put): Questi sono i contratti dove il commercio di un’attività si concluderà sopra o sotto ad un prezzo di riferimento che può essere il prezzo di mercato o un prezzo scelto dal commerciante.

b) Opzioni Binarie a Breve scadenza : Rientrano in questa categoria tutte quelle opzioni binarie che hanno scadenze molto brevi.

– 1) 30 secondi : Hanno un scadenza brevissima di 30 secondi

– 2) 60 secondi : Hanno un limite di tempo molto breve di 60 secondi.

– 3) Opzioni 90 secondi : Opzioni di breve scadenza, un gradino in più rispetto alle più conosciute 60 secondi.

– 4) Opzioni a 2 e 5 minuti : Opzioni di breve scadenza la cui durata appunto è di 120 e 300 secondi

c) In / Out o anche intervallo: Volete fare soldi su un’attività dove il commercio avverrà all’interno di una gamma di prezzo o di breakout? Questo è il vostro commercio. Si chiama anche commercio tunnel, per l’intervallo o opzione di confine. Si deve prevedere se il prezzo del bene si fermerà all’interno dell’intervallo di prezzo oppure fuori.

d) le opzioni High Yield, o anche ad elevato rendimento: Queste imitano le tipologie viste sopra. La caratteristica di queste opzioni è che danno ai trader obiettivi difficili da raggiungere, ma promettono vincite molto alte fino a 400% o 500%, a seconda del broker utilizzato.

e) Touch / No Touch: L’obiettivo di questo tipo consiste nel raggiungere determinati traguardi di prezzo. Toccherà oppure non quel prezzo a quella data scadenza? Possono toccare un livello di prezzo, o non riuscire a raggiungere quel livello. E’ una caratteristica unica del mercato delle opzioni binarie. E’ quasi come un esame in cui il commerciante spera di scrivere abbastanza da poterlo passare, a volte il broker imposta il tempo per la fine del trade, e, talvolta, il commerciante ha la possibilità di cronometrare se stesso.

f) Sell option: Particolare categoria di opzioni dove il trader ha la facolta di vendere la stessa prima del termine di scadenza. Una grande opportunità che va a discapito dei rendimenti. In genere infatti le opzioni sell hanno rendimenti leggermente inferiori.

g) Option pair : Una sorta di scommessa tra due beni. Bisogna prevedere la migliore performance tra due asset.

h) Opzioni 0-100 : Esclusiva di Anyoption, dove bisogna decidere se vendere o acquistare. La particolarità consiste nel ricevere un rendimento variabile e non fisso.

i) Opzioni builder : Famose perché consentono di fissare sia il margine di profitto che il tasso di rimborso. Aumentando uno diminuisce l’altro e viceversa.

l) Opzioni con tasso di assicurazione : In caso di perdita il broker rimborsa fino al 15% del capitale perso.

Quanto denaro si guadagna con le Opzioni Binarie?

Il denaro nel mercato delle opzioni binarie è una funzione dei seguenti elementi:

a) L’importo investito.

b) Il payout per il commercio.

L’importo investito è il denaro che l’operatore utilizza per l’acquisto del contratto commerciale. Il commerciante è libero di decidere quanto si userà per l’acquisto del contratto commerciale. Tuttavia è sempre consigliabile utilizzare una buona gestione del rischio per non compromettere troppo un trade. In genere il prezzo minimo da investire non è inferiore a 5€, ma alle volte alcuni broker consentono di aprire posizioni di un solo euro. Uno di tali broker è Tradersleader.

Le vincite sono a volte determinate dai broker per impostazione predefinita. Alcune piattaforme tuttavia, modificano il valore predefinito della vincita in base al tempo di scadenza del commercio o a seconda dell’andamento del mercato, per esempio con le sell option, oppure con le opzioni binarie 0-100.

Questo è un breve riassunto di come funzionano le opzioni binarie. Se avete letto fino in fondo, si dovrebbe essere in grado di capire come funziona il mercato e usarlo a proprio vantaggio.