Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Sterlina ai minimi da oltre un mese sul dollaro. Opportunità long in vista?

Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

iqoption_logo_miniDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

Nelle ultime due settimane sul forex la sterlina è stata una delle valute più in difficoltà tra quelle dei paesi maggiormente sviluppati.

Eppure le minute della Bank of England avevano evidenziato una bias molto restrittiva, mentre la presentazione del Budget 2014 al Parlamento britannico da parte del Cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, aveva messo in mostra prospettive di crescita economica superiori alle precedenti proiezioni.

Osborne ha anche sottolineato che la Gran Bretagna crescerà a un ritmo superiore a quello di Stati Uniti, Germania e Giappone. Inoltre ci saranno ancora miglioramenti nel mercato del lavoro, dove il tasso di occupazione è salito a livelli record.

La stretta monetaria si sta avvicinando (forse entro fine anno il primo rialzo dei tassi dall’attuale 0,5%) e gli stessi policy makers britannici hanno ammesso che la sterlina potrebbe apprezzarsi nei prossimi mesi. Alla luce del recente calo delle quotazioni, sia contro dollaro che contro euro, si sta presentando un’opportunità di trading long?

La sensazione è che la valuta di Sua Maestà possa tornare a salire per puntare al target “tecnico” di 1,70 dollari entro la fine del secondo trimestre dell’anno in corso. Tuttavia la recente ripresa del biglietto verde – a seguito della conferma del tapering e delle aspettative di rialzo dei tassi nella prima parte del 2015 – potrebbe frenare l’ascesa del pound contro la valuta americana, mentre potrebbero esserci maggiori chance di risalita nei confronti della moneta unica e dello yen giapponese.

Il tasso di cambio sterlina/dollaro è sceso stanotte a 1,6466, toccando così il minimo più basso da oltre un mese. Dai valori correnti potrebbe avvenire un rimbalzo tecnico importante: forse non fino a 1,70, ma probabilmente fino a 1,6580 – 1,66 nel giro di pocchi giorni. Il cross euro/sterlina, invece, attualmente in area 0,8370, potrebbe ritornare sotto 0,83 e puntare verso 0,8280 – 0,8250. Occhio poi al cross sterlina/yen, atteso ben al di sopra di 170 nei prossimi giorni. Per i trader di opzioni binarie potrebbero quindi aprirsi scenari long sulla sterlina, da sfruttare con scommese “alto” e “touch” con scadenze di breve termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *