Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Strategia breakout delle compressioni di volatilità

Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

iqoption_logo_miniDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

La previsione dell’andamento futuro dei prezzi diventa più semplice quando si effettuano studi approfonditi sulla volatilità. Quest’ultima può essere definita come la capacità dei prezzi di muoversi in un certo periodo di tempo. Quando la volatilità è molto alta, le escursioni di prezzo sono spesse violente e difficili da prevedere, mentre quando è bassa, l’andamento è più lento e prevedibile. La volatilità ha la caratteristica di essere ciclica e di tornare sempre verso i valori medi. Partendo da questo presupposto si può lavorare la volatilità quando diminuisce troppo rispetto alla media.

Stiamo parlando delle compressioni della volatilità, ovvero fasi del mercato che vedono i prezzi muoversi lentamente e all’interno di un range molto contenuto. Le forti contrazioni della volatilità portano quasi sempre a movimenti direzionali duraturi, indipendentemente dal time frame utilizzato. La strategia del breakout delle compressioni di volatilità offre al trader di prendere posizione sul mercato, in attesa di un movimento dei prezzi particolarmente robusto e direzionale.

13. strategia breakout compressione

Andiamo a vedere un esempio grafico. Il tasso di cambio dollaro/yen, time frame a 5 minuti, mostra una fase di forte contrazione della volatilità ingabbiata all’interno di un triangolo. Quest’ultimo, così come anche i rettangoli e i “wedge” (cunei), identifica una fase di congestione dei prezzi. Il mix tra congestione e compressione della volatilità permette al trader di entrare sul mercato nel momento del breakout, per sfruttare il successivo boom dei prezzi. Restando sull’esempio del cross Usd/Jpy, era possibile fare trading long con le opzioni binarie con la classica funzione Alto/Basso, puntando chiaramente su “Alto” e su una scadenza di 60 minuti.

Come si può osservare dal grafico, dopo il primo breakout della fase di compressione di volatilità avviene una nuova micro-congestione, che dura circa un quarto d’ora. Poi c’è un nuovo breakout dei prezzi, questa volta decisivo, con una candela ad ampio range (wide range candle) che dà il via a un movimento direzionale delle quotazioni nei minuti successivi.

BROKER CONSIGLIATO PER LA STRATEGIA

Optionbit consente di operare con un conto demo gratuito


optionbit_logo

– Piattaforma con demo account
– Centinaia di asset
– Diverse tipologie di opzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *